IL PERCORSO DIDATTICO E' ARTICOLATO IN

Lezioni Teoriche
Pratica sartoriale
Laboratori
Stage
Visite guidate

Strutturato in 3 anni e organizzato per insegnamenti ed esame finale, il percorso di studi si concluderà con il confezionamento di un capospalla e la sua presentazione alla commissione d’esame

I° anno

Nella prima annualità del percorso formativo l’allievo imparerà a conoscere i vari strumenti utilizzati dal sarto, i tipi di cuciture, le tecniche di ribattitura e applicazione dei particolari e dei tessuti, le funzioni della tela, delle pattine e delle varie parti del capo spalla; effettuare lavorazioni di confezionamento toppe, pattine e rifiniture di particolari e stoffe; utilizzare le tele; appiombare le tele sul davanti.

II° anno

Nella seconda annualità del percorso formativo l’allievo imparerà a effettuare le lavorazioni di confezionamento di collo, sottocollo, maniche, sottomaniche e rifiniture di particolari e stoffe; utilizzare le fodere. Imparerà a saper realizzare prototipi ricercando le soluzioni migliori affinché ciascun capo di abbigliamento abbia le caratteristiche funzionali, stilistiche e creative dettate dallo stilista o dall’ufficio stile.

scuola sartoria
foto per slider

III° anno

Nella terza annualità del percorso formativo l’allievo imparerà a effettuare le lavorazioni necessarie per giungere alla predisposizione del fondo giacca, della fodera, del giro manica e delle inglassiture del capo spalla; valutare la corrispondenza tra il figurino e il modello tecnico. Sarà in grado di realizzare il grafico di piazzamento per economizzare il consumo del tessuto; essere in grado di modificare il modello per adottarlo alle diverse aree geografiche, rispettando le diverse anatomie, etnie e morfologie degli individui.

I MODULI ATTIVATI NEL TRIENNIO 2017-2020 SONO

TEORIA DELLA SARTORIA

Ci si accosterà allo studio e alla conoscenza delle varie tipologie di punti a mano [...]

Read More

TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE

Durante le tre annualità si tratteranno argomenti quali: Potenzialità e limiti delle tecnologie nei diversi [...]

Read More

STORIA DEL COSTUME

Conoscere la Storia dei costumi e degli abiti dalle origini fino ai giorni nostri per [...]

Read More

STORIA

Si mira a fornire le competenze necessarie per riconoscere e collocare un fatto storico all’interno [...]

Read More

SICUREZZA E SALUTE NEI...

I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il d.lgs.n.81/2008 Docente: In definzione TUTTI I [...]

Read More

SCIENZE

Utilizzare concetti e modelli delle scienze sperimentali per investigare fenomeni socio/naturali e per interpretare dati; [...]

Read More

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

All’interno di questo modulo verranno approfondite le principali nozioni del sistema Moda, gli attori della [...]

Read More

MODELLO E SVILUPPO TAGLIE

Il settore della moda è in continua evoluzione, e in ricerca di miglioramento nella fattibilità del prodotto, [...]

Read More

MERCEOLOGIA

Si esplorerà il mondo della merceologia partendo dalla conoscenza delle principali  fibre tessili (provenienza, produzione, [...]

Read More

MATEMATICA

Usare termini e simboli matematici in maniera appropriata; saper riconoscere e costruire un ragionamento corretto; [...]

Read More

ITALIANO

Un modulo per fornire agli allievi gli strumenti necessari ad una chiara ed appropriata capacità [...]

Read More

INGLESE

Il corso di inglese persegue l’obiettivo di incontrare le reali esigenze dell’allievo, fornendo la possibilità [...]

Read More

FIGURINO E TENDENZE MODA

Spiegazione della creazione di un figurino, studio di una collezione, studio delle sue componenti, studio [...]

Read More

EDUCAZIONE FISICA

L’insegnamento della materia interesserà i seguenti argomenti: Il corpo umano, le metodologie di allenamento, le [...]

Read More

DIRITTO ED ECONOMIA

La finalità del modulo risiederà nel dotare gli allievi dei mezzi per indagare i principi [...]

Read More

CULTURA RELIGIOSA

Le lezioni di cultura religiosa approfondiranno tematiche quali: Insegnamento IRC nella scuola; i giovani e [...]

Read More

CULTURA DELLA DIFFERENZA DI...

Introduzione al genere e alle pari opportunità, la valorizzazione delle risorse di genere di ragazze [...]

Read More

CONFEZIONE CAPI / ESERCITAZIONI...

Riconoscere i vari strumenti utilizzati dal sarto, i tipi di cuciture, le tecniche di ribattitura [...]

Read More

COMUNICAZIONE SPECIALISTICA

La qualità e la quantità delle nostre relazioni con gli altri sono tra i fattori [...]

Read More

ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO

Lezioni volte all’orientamento, ricerca delle competenze, abilità nel saper cercare un lavoro. Capacità nello stilare [...]

Read More

REQUISITI DI ACCESSO E SELEZIONE

L’iter di selezione sarà attivato qualora le domande pervenute siano in numero maggiore dei posti disponibili e sarà articolato in tre prove al termine delle quali a ciascun candidato sarà restituto il punteggio il complessivo ottenuto, il posizionamento in graduatoria  e la  descrizione dei punti di forza e debolezza.

Ogni prova avrà un peso specifico:

 

  • Prova scritta (20%) – finalizzata a rilevare la preparazione di base con riferimento a competenze chiave (comprensione del testo – competenze logico matematica–padronanza della lingua inglese);

 

  • Prova pratica (40%) – finalizzata a valutare la propensione al gesto sartoriale;

 

  • Questionari di orientamento e colloquio motivazionale (40%: 15% +25%) – finalizzati ad indagare le propensioni professionali e la motivazione alla scelta.
foto sliderr2

COME CANDIDARSI

Le candidature, tramite apposito modulo, devono essere presentate entro il 7/12/2017.

Le stesse possono essere consegnate a mano, inviate via mail PEC al seguente indirizzo

fondazione.formoda@legalmail.it

o spedite per raccomandata A/R al seguente indirizzo:

Fondazione Formoda, corso Alessandrini, 21 – 65017 Penne (PE).

La consegna a mano, e la richiesta di informazioni, può essere effettuata tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00 e nelle giornate di martedì e giovedì anche in orario pomeridiano, dalle 14:30 alle 16:30.

Per la documentazione consegnata a mano l’ufficio ricevente provvede a protocollare la domanda e a restituire al candidato una copia con l’apposizione del timbro recante data e numero di protocollo.

La candidatura deve includere:
 la domanda di partecipazione, redatta secondo il modello dell’allegato 3 presente sul sito www.formoda.it;
 copia fronte retro di valido documento di identità;
 copia fronte retro di un documento di identità in corso di validità del genitore o del tutore legale del giovane richiedente.

DOWNLOAD

 

 

SEI MAI STATO A PENNE (PE)?

Penne è insignita del titolo di Città d’Arte.

La cittadina sorge su quattro colli – Colle Romano, Colle Sacro, Colle Castello e Colle Cappuccio in posizione collinare, fra le valli dei fiumi Tavo e Fino. Fu antica capitale della popolazione italica dei Vestini e nota ai romani come Pinna Vestinorum.

Comune di circa 12 mila abitanti, dal 2012 è stata ammessa nel club dei Borghi più belli d’Italia.

Conosciuta nell’antichità come Pinna, trova testimonianze storiche nei testi di Silio Italico, Plinio, Tolomeo, Vitruvio, Valerio Massimo, Frontino e Paolo Diacono.

Carlo Magno la dichiarò capitale della provincia nel 773 e vi restò fino al 1837.

Quinta per popolazione della provincia di Pescara, a partire dagli anni sessanta, nel sottostante bacino del fiume Tavo, venne creato a Penne uno sbarramento artificiale, dando luogo al Lago di Penne e alla rinomata oasi naturalistica.

Oggi Penne, attraverso tante ed importanti manifestazioni culturali, quali il premio di letteratura “Città di Penne”, la Biennale d’Arte e i Palii, cerca di riprendere quel ruolo di capitale che una volta aveva. In effetti, la sua posizione geografica nel bacino del Tavo e del Fino è di significativa importanza, sia per la storia che per le nuove realtà come la Brioni, vanto mondiale dell’Alta moda maschile e di tante iniziative di artigiani che con il loro lavoro danno continuità agli artieri di un tempo.

Penne si visita per il suo interessante centro storico, posto su due colli, per i suoi musei (Museo di Arte Moderna e Contemporanea, Museo Archeologico “G.B. Leopardi”, Museo Civico Diocesano), la riserva naturale “Lago di Penne”, la cucina tipica del luogo, l’ottimo olio e i pregiatissimi vini.

SEI INTERESSATO?  VUOI MAGGIORI INFO?

18 posti disponibili

40 moduli attivati

3105 ore di lezioni totali

400 ore di stage